Variante sudafricana: Omicron

Variante sudafricana: Omicron

Il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) ha definito la Omicron un virus preoccupante ed è la variante più divergente rilevata in numeri significativi finora nella pandemia, che preoccupa perché può “ridurre significativamente l’efficacia dei vaccini e aumentare il rischio di reinfezione”.

L’Ecdc dice : “Esiste una notevole incertezza relativa alla trasmissibilità, all’efficacia del vaccino, al rischio di reinfezione e ad altre proprietà della variante Omicron. Dato il suo potenziale di ‘fuga immunitaria’ e il vantaggio di trasmissibilità potenzialmente maggiore rispetto alla variante Delta, valutiamo la probabilità di un’ulteriore introduzione e diffusione nella comunità nell’Ue come ‘Alta’. In una situazione in cui la variante Delta sta rinascendo nell’Ue, l’impatto dell’introduzione e della possibile ulteriore diffusione di Omicron potrebbe essere ‘Molto elevato'”.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.