Scuola: tamponi introvabili, allarme dad

Scuola: tamponi introvabili, allarme dad

La scuola finora sta facendo il suo dovere rispetto a tanti altri settori: agli studenti, a cominciare dalla scuola primaria, è richiesto un doppio tampone in caso di contatto con un caso positivo. Gli alunni con un compagno positivo devono sottoporsi a due test a distanza di 5 giorni, ma in assenza di uno dei due scatta l’isolamento obbligatorio per 10 giorni. Il problema è che il secondo tampone obbligatorio a cinque giorni dal primo test è impossibile da effettuare. 

Tamponi introvabili, da Milano a Torino e tracciamento dei contagi da Covid in tilt e migliaia di classi in dad. Con la corsa dei no vax a fare i tamponi per lavorare e andare al ristorante, per i bambini e per chi ha avuto un contatto a rischio è sempre più complicato testarsi. Con il rischio di doversi mettere in quarantena forzata. 

Giannelli: “Se dobbiamo fare i tamponi a tutti non abbiamo le strutture necessarie per farli. Se non si fa prima una stima realistica della capacità di smaltimento di queste misure e verifiche, si rischia di fare un buco nell’acqua. Se si dice che serve il green pass e i ragazzi non fanno in tempo, che succede? Non vengono a scuola? Tutto ciò va coniugato con il tema del diritto allo studio. Non possiamo rischiare che milioni di ragazzi tornino in dad”.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.