Napoli: falsi vaccini, due indagati

Napoli: falsi vaccini, due indagati

Un infermiere e un operatore socio sanitario sono stati arrestati dai carabinieri per aver falsificato la somministrazione di vaccini anti-Covid in un Hub di Napoli. Facevano finta di inoculare il vaccino anti-Covid e si facevano dare 150 euro dal ‘no vax’ di turno che così ottenevano la certificazione per il green pass.

Sono oltre trenta le persone che avrebbero usufruito dei falsi vaccini. I due operatori sanitari, Giuliano Di Girolamo e Rosario Cirillo, sono accusati di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, peculato e falso in atto pubblico.

Le dosi di vaccino sarebbero state disperse in un batuffolo di ovatta, utilizzato per simulare l’inoculazione. In seguito alla presunta falsa attestazione di avvenuta vaccinazione, i pazienti avrebbero ottenuto, pur non avendo titolo, la “certificazione verde anti – SARS – COV-2”.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.