“Sangue No vax”, operato bimbo al centro dello scontro

“Sangue No vax”, operato bimbo al centro dello scontro

Il bimbo di due anni per il quale i genitori chiedevano una trasfusione solo con sangue No vax è stato operato martedì all’ospedale Sant’Orsola di Bologna.

Per il piccolo, al centro di uno scontro legale tra l’ospedale e la famiglia, il giudice tutelare di Modena ha deciso a favore dell’intervento, spiegando che c’era la garanzia di sicurezza nel sangue, qualunque fosse la provenienza. Ai genitori era stata provvisoriamente sospesa dal tribunale la potestà genitoriale.

L’intervento è andato bene, come confermano i sanitari, e presto il bambino dovrebbe essere dimesso.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.