Baby Gang ha pubblicato un video girato in carcere

Baby Gang ha pubblicato un video girato in carcere

Il video si apre proprio con le riprese del carcere, accompagnate dal vero nome di Baby Gang (Zaccaria Mouhib) e dal suo numero di matricola. Lo vediamo camminare in un cortile con altri detenuti, scrivere in cella, leggere la posta.

Il rapper sarebbe indagato per aver violato il divieto di usare lo smartphone in carcere. Il resto del video, invece, è ambientato a Milano e alterna le immagini della città con quelle dei media che hanno parlato di lui.

«Ho girato una parte del mio video nel carcere di San Vittore, per questo mi sono permesso di dire che il mio prossimo singolo rimarrà nella storia del rap, visto che sono il primo artista detenuto ad aver girato un video in un carcere vero e proprio». È con questo post che qualche settimana fa Baby Gang ha annunciato l’uscita del video di Paranoia, il suo nuovo singolo.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.