Roma | Walter Biot, l’ex ufficiale di Marina, è stato condannato a una pena di 20 anni per la vendita di segreti ai russi

Roma | Walter Biot, l’ex ufficiale di Marina, è stato condannato a una pena di 20 anni per la vendita di segreti ai russi

Walter Biot è stato condannato a una pena di 20 anni dalla Corte d’Assise di Roma. L’ex ufficiale di Marina fu arrestato nel marzo del 2021, in un parcheggio di un centro commerciale della Capitale, mentre cercava di cedere informazioni coperte da segreto a funzionari dell’ambasciata russa in cambio di 5mila euro. Le accuse avanzate dai pubblici ministeri di Roma, che avevano inizialmente richiesto una condanna di 18 anni, riguardano anche spionaggio e corruzione. Attualmente, Biot è detenuto nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere.

Titolo: “Vendita di segreti agli russi: Walter Biot, ex ufficiale di Marina, condannato a 20 anni”

Nel procedimento contro Biot, la procuratrice di Roma, Gianfederica Dito, aveva mosso accuse di spionaggio, divulgazione di informazioni segrete per la sicurezza nazionale e corruzione. Inizialmente, la Procura aveva richiesto una pena di 18 anni di reclusione.

I giudici hanno stabilito per l’imputato l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e dalla pubblica amministrazione, oltre al pagamento di un risarcimento di 100mila euro alla presidenza del Consiglio e al ministero della Difesa.

L’arresto in flagranza di reato di Biot, eseguito dai carabinieri del Ros, si è verificato a marzo 2021 nel parcheggio di un supermercato nel quartiere di Spinaceto. Lo scorso marzo, il tribunale militare della Capitale aveva precedentemente condannato Biot a 30 anni di carcere.

Share