Milano | Riduzione Contributiva su Nuove Licenze Taxi per Trasporto Disabili

Milano | Riduzione Contributiva su Nuove Licenze Taxi per Trasporto Disabili

La giunta di Palazzo Marino ha deciso di assegnare 150 nuove licenze taxi a Milano, su un totale di 450, con previste riduzioni del contributo oneroso. Tra queste, 50 licenze sono riservate a veicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità, altre 50 sono vincolate all’impegno di offrire servizio negli orari di maggiore domanda, come quelli notturni e durante il weekend, per un periodo di 5 anni dalla data di assegnazione. Ci saranno anche 50 licenze destinate a coloro che rispettano entrambi i criteri sopra menzionati.

Per le licenze riservate ai veicoli per persone con disabilità, lo sconto sul contributo totale di 96.500 euro sarà del 20%, per quelle vincolate agli orari di maggiore domanda del 30%, e per quelle che soddisfano entrambi i criteri del 40%. Le restanti 300 licenze sono di tipo ordinario.

Arianna Censi, assessora alla Mobilità, ha commentato che è essenziale migliorare il servizio taxi a Milano, soprattutto in determinate fasce orarie. Ha sottolineato l’importanza di avere più veicoli adibiti al trasporto delle persone con disabilità, considerandolo un segno di una città accogliente e inclusiva.

Ha inoltre espresso la sua opinione sulla possibilità che una parte del contributo economico potrebbe essere destinata al Comune per interventi a favore dei taxi, come nuove corsie riservate, sicurezza e parcheggi dedicati, se la Regione Lombardia avesse risposto alle richieste di nuove licenze.

Share